Affinché un prodotto possa essere commercializzato come biologico, la legislazione ha stabilito una serie di requisiti e processi rigorosi che includono una speciale verifica, lo stoccaggio e la movimentazione delle merci. Le rispettive autorità ne controllano la conformità almeno una volta all'anno, a volte anche senza alcun preavviso. Dal momento che ci occupiamo del tuo fulfillment, devi fornirci informazioni e dati sufficienti per poter mantenere la tua certificazione.

 

Normativa

Sono considerati prodotti "bio" o "eco" solo quelli che riportano la relativa dicitura, dato che si tratta di termini tutelati.

 

Il REGOLAMENTO (UE) 2018/848 relativo alla produzione biologica e all'etichettatura dei prodotti biologici tutela tali termini in tedesco:

"Bio- / Öko-"; "biologisch / ökologisch"; "biologischer / ökologischer Landbau"; "biologisch-dynamisch"; "biologisch-organisch"

 

e in italiano: "biologico"

 

Questi termini tutelati possono essere utilizzati per descrivere un prodotto solo se almeno il 95% degli ingredienti è di origine agricola da agricoltura biologica. In questo caso, è necessario un certificato per ogni prodotto al fine di confermare il regolamento sulle produzioni biologiche per l'Unione europea e l'etichetta dell'UE. Inoltre, per comprendere se il prodotto è biologico o meno, possiamo cercare di identificare il codice EAN: quello per i prodotti biologici inizia sempre con uno "0" e ci permette di verificare se sono stati realizzati rispettando gli standard biologici. 

 

Fornisci le informazioni e i certificati necessari

Quando distribuisci e vendi prodotti biologici, devi disporre di una certificazione valida. Se effettui consegne dirette dal produttore al magazzino, ci serve anche il certificato corrispondente del produttore per dimostrare la conformità della supply chain in caso di ispezione. Assicurati di inviarci sempre un certificato in corso di validità.

Ci serve un certificato che indichi:

  • la relativa base giuridica;

  • l'indirizzo legale della tua azienda;

  • il tuo numero di certificazione;

  • l'entità giuridica dell'autorità di controllo, compreso il numero della stessa;

  • l'attività principale per cui il certificato è valido; e

  • l'adeguata validità del documento (firma, timbro e data di scadenza) 

 

 

Passaggi aggiuntivi durante la creazione di prodotti nella dashboard

  • Identifica i tuoi prodotti con i termini "biologico" o "bio": idealmente, il nome della SKU contiene anche qualche indicazione (ad es. BIOtea001). Questo aiuta noi e i magazzini a identificare i prodotti biologici e ad agire di conseguenza.

  • Abilita il monitoraggio dei lotti e delle date di scadenza: se i tuoi prodotti biologici hanno un lotto e una data di scadenza, questa è un'impostazione obbligatoria. Tutti i prodotti biologici movimentati lungo la supply chain devono poter essere rintracciati in qualsiasi momento.

  • Attiva la funzionalità "Traccia biologico": questo assicurerà che tutti i documenti richiesti (ad esempio le bolle di consegna) vengano raccolti da noi e che tutti gli standard per la certificazione biologica siano rispettati, in modo da garantire la massima trasparenza in caso di un controllo.

 

 

 

Fornisci le bolle di consegna corrette e abilita il conteggio degli articoli in consegna

Quando comunichi una consegna, tieni a mente quanto segue:

 

  1. Il conteggio degli articoli consegnati è obbligatorio quando comunichi una consegna contenente prodotti biologici. Assicurati di abilitarlo.

  1. Le bolle di consegna esatte sono obbligatorie per i prodotti biologici che arrivano in magazzino, dato che solo così possiamo farli entrare in modo corretto e conforme alla legge. 

NOTA: nel caso in cui non ci sia una bolla di consegna allegata, il magazzino non accetterà la consegna, che verrà quindi rimandata indietro.

 

In vista dell'attivazione, ti chiederemo di inviarci una prima bolla di consegna che deve indicare:

 

  • l'indirizzo del mittente e il numero corrispondente dell'autorità di controllo (ad es. IT-BIO-006). Il mittente può essere la tua azienda, il produttore o una terza parte. In questa fase dobbiamo accertarci che anche l'ultima tappa della supply chain sia stata verificata come biologica. Richiederemo ulteriori certificati se il mittente non è conosciuto;

  • una lista di prodotti consegnati, dove i prodotti biologici sono identificabili come tali (tramite una nota, una descrizione o una parte del nome del prodotto);

  • le quantità di tutti i prodotti biologici in consegna con lotto e data di scadenza corrispondenti. In caso di anomalie, è importante poter dimostrare le quantità corrette dei prodotti biologici. Se la quantità o i lotti e le date di scadenza sulla bolla di consegna differiscono dalle merci consegnate, ci riserviamo il diritto di rifiutarne l'accettazione;

  • data e luogo.

 

 

Le bolle di consegna corrette verranno firmate e archiviate in magazzino, nonché caricate nella dashboard per potervi accedere in caso di ispezione.

Inoltre, assicurati che i prodotti biologici siano visibili nell'unità di imballaggio e negli articoli stessi. Ad esempio, nel caso in cui una scatola consegnata contenga 6 articoli, questa deve riportare un indicatore visibile come il termine "organico", "bio" oppure il logo biologico, in modo da aiutare il magazzino ad agire di conseguenza e ad agevolare il processo.

 

- Una volta stoccati in magazzino, potrai rintracciare tutti i tuoi prodotti biologici con lotto e data di scadenza nella dashboard.

- Nel caso di nuovi prodotti biologici, assicurati di seguire i relativi passaggi.

- Se desideri allegare bolle di consegna alle spedizioni ai clienti finali o ad altri distributori, ti invitiamo a informarci in modo da garantire che anche questo documento sia conforme.

 

Puoi trovare ulteriori informazioni sui prodotti biologici e sulle relative norme sul sito web della Commissione europea.